la storia

L’Istituto Comprensivo “Darmon” nasce nell’anno scolastico 2000/2001, in seguito al piano previsto dal D.P.R. 233/98 sul dimensionamento delle Istituzioni scolastiche.

Rappresenta, all’interno del sistema scolastico, un’esperienza in cui tre diversi gradi d’istruzione coesistono in un’unica struttura educativa, condizione favorevole per la realizzazione di un percorso formativo unitario che accompagna l’allievo dalla scuola dell’infanzia fino alla scuola secondaria di I grado.

Per la peculiare ubicazione territoriale, si pone a linea di demarcazione tra la periferia napoletana del territorio di Camaldoli e la stessa area periferica del comune di Marano. Si caratterizza, quindi, per una singolare e peculiare duplicità, tra le preziose risorse paesaggistiche e culturali del sito di Camaldoli, quali l'Eremo e il Parco naturalistico e le carenze strutturali di area periferica, oggetto di caotica urbanizzazione.

Il nostro istituto ha il nome di Roberto Darmon, giovane laureando in medicina, prematuramente scomparso a 27 anni a causa della tubercolosi. Nei primi anni ’50, il padre di Roberto, dott. Mario Darmon, avviò la costruzione di un “sanatorio tubercolare” in ricordo del figlio e scelse, per la posizione geografica amena, salubre e adatta allo scopo, la zona in cui sorge la nostra scuola. A metà degli anni ’60, a completamento dei lavori, la scoperta del vaccino antitubercolare rese inutile la destinazione del complesso che fu adibito a convento seminariale. Una parte di tale complesso ospita oggi la nostra sede centrale. L'istituto è costituito dalla sede centrale e dai plessi di "Torre Piscicelli" e di "Castello Scilla".

Categorie allegati la storia